Fondazione Mariele Ventre

Cori

Coro Polifonico di Ruda

Fondato nel 1945 ha tenuto concerti in tutto il mondo: dalle Filippine alla Mongolia, dagli Stati Uniti all'Argentina, dal Canada alla Russia a quasi tutti i paesi europei. L'impegno per la qualità dell'offerta musicale, da un lato, e il radicamento alle tradizioni locali, dall'altro, sono sempre stati i suoi punti di riferimento esaltati dalla partecipazione a una cinquantina di concorsi regionali, nazionali e internazionali. Numerosi sono stati negli anni i premi vinti dal complesso, con diversi maestri, ad Arezzo (1970, 1978, 2005), Gorizia (1981), Orvieto (1966, 1967, 1968), Ravenna (1972, 1974, 1976, 1979), Roma (1968), Vittorio Veneto - dove, nella primavera del 2004, il Polifonico ha addirittura vinto quattro primi premi, risultato mai raggiunto in precedenza da nessun coro - e Tallinn (2005).

Canto gregoriano, polifonia sacra e profana, musica romantica e contemporanea sono i settori di maggiore interesse del coro e nei quali da sempre il Polifonico si confronta con la coralità europea più preparata e dinamica. Nel corso degli anni diverse sono state le partecipazioni a progetti artistici con le principali orchestre del Friuli Venezia Giulia. In particolare vanno sottolineate le produzioni del Requiem in Re minore di Luigi Cherubini, della Messa solenne di Alberto Mazzucato, dello Stabat Mater di Daniele Zanettovich, del Te Deum di Orlando Dipiazza, della Deuxième Messe di Charles Gounod e di altre pagine storiche della letteratura sinfonico-corale.

Il Polifonico, che dalla fondazione ha tenuto più di duemila concerti, ha registrato parte del repertorio per Tv italiane e straniere e ha all'attivo una decina di compact disc con diverse etichette musicali. Dal 2002 il coro, riconosciuto dalla regione "ente di particolare rilevanza artistica'', ha cominciato a pubblicare la collana dedicata agli organi delle quattro diocesi del Friuli-Venezia Giulia, mentre per i Quaderni, volumi dedicati agli autori friulani, sono state recuperate e divulgate opere di Bartolomeo Cordans, Giovanni Battista Tomadini, Alberto Mazzucato, Giacomo, Domenico e Giovanni Rampini.

Nel 1995, per il Cinquantennale di costituzione, ha prodotto l'opera teatrale in quattro scene La strada di Levata - testi di Silvano Colugnati, musica di Daniele Zanettovich - che nel 2000 ha potuto fregiarsi del logo del Grande Giubileo.

Nel 2005, per il Sessantennale, il coro ha pubblicato un cofanetto che, in circa sette ore di musica, propone e ripercorre tutta la sua vicenda musicale e artistica dagli anni Quaranta ai giorni nostri.

Negli ultimi anni, poi, il Polifonico ha avviato un'interessante attività di produzione musicale con cartelloni organizzati in diverse città del Friuli Venezia Giulia: Concerti aperitivo, Quaresima in Musica, Cororgano, Note d'estate, Sacre meditazioni e Canta Natale sono progetti entrati a pieno titolo nel mondo dell'offerta e della produzione culturale del Friuli Venezia Giulia con protagonisti solisti, complessi musicali regionali, italiani ed esteri. Per questa sua incessante attività artistica in sede locale, nazionale e internazionale al coro recentemente sono stati attribuiti anche i premi Nonino Risit d'aur, Croce di Malta e Moret d'aur.

Dal gennaio 2003 il coro è diretto da Fabiana Noro.

Fabiana Noro si è brillantemente diplomata in pianoforte presso il conservatorio J. Tomadini di Udine, sotto la guida del prof. U. Tracanelli. Ha frequentato contemporaneamente i corsi di composizione di D. Zanettovich e di Musica corale e Direzione di coro.

È stata altro maestro del coro presso l'Ente Lirico "Pierluigi da Palestrina" di Cagliari per le seguenti produzioni lirico-sinfoniche: Carmen, La Bohème, I Pescatori di Perle, La Forza del Destino, Seconda Sinfonia di Mahler, Requiem di Verdi, Nona Sinfonia di Beethoven, Don Pasquale, ecc.

Ha diretto il Diapason Chamber Choir, coro professionale con il quale ha ottenuto il primo premio - Diploma di Eccellenza - al concorso internazionale di canto corale C. A. Seghizzi (1998) presieduto da Roman Vlad.

Svolge altresì un'intensa attività concertistica in Italia ed all'estero (Slovenia, Svizzera, Francia, Ungheria, Cina, Russia, Lettonia, Estonia ecc...) come pianista di cantanti di fama internazionale, fra cui: Bonaldo Giaiotti, Alfredo Mariotti, Vincenzo Bello, Katia Ricciarelli, Mirna Pecile, Lella Cuberli, Giuseppe Taddei ed altri.

È stata Maestro collaboratore di numerosi corsi di perfezionamento per cantanti lirici, fra cui quello tenuto dal Claudio Desderi sulle opere mozartiane e presso l'accademia lirica di Desenzano del Garda di Katia Ricciarelli.

È pianista di masterclass di Raina Kabaivanska con la quale si esibisce in concerti.

Dal gennaio 2003 dirige il Coro Polifonico di Ruda.

Con questo gruppo ha vinto i seguenti premi al concorso corale di Vittorio Veneto 2004: Primo premio polifonia, Primo premio folclore, Premio progetto più interessante, Grand prix Efrem Casagrande.

Ha inoltre vinto il primo premio assoluto al concorso internazionale di Tallin (Estonia) e il secondo premio al Gran prix.

In agosto 2005 ha ottenuto il secondo premio nella categoria polifonica al 53° concorso internazionale di Arezzo.

Nello stesso anno ha vinto il Moret d'aur, premio per l'arte e lo spettacolo, assegnatole da una giuria di giornalisti del Friuli Venezia Giulia.

Ensemble Orlando Fribourg

L'Ensemble Orlando Fribourg è stato fondato nel 1994 da Laurent Gendre.

Inizialmente l'ensemble si è dedicato quasi esclusivamente alle opere del XVI e del XVII secolo, per poi affrontare, in seguito, anche compositori come Bach, Händel o Buxtehude, oltre ad opere contemporanee.

Dopo una tournée in Russia nella stagione 1996, l'ensemble ha ricevuto, nel 1997, il primo premio della categoria Ensemble Vocali al Concorso Internazionale di Arezzo.

L'anno successivo ha tenuto parecchi concerti in Germania e nel 1999 si è recato in Spagna per una tournée.

Nella primavera del 2000 l'ensemble ha presentato un omaggio a Francis Tregian con la collaborazione della scrittrice Anne Cuneo. Successivamente si è esibito regolarmente in Svizzera, Belgio e Francia.

L'Ensemble Orlando Fribourg è stato invitato da vari festival, tra cui il Festival de Musiques Sacrées de Fribourg (1994 & 2000), il Festival Bach de Lausanne (1997 & 1998), il Festival des Chœurs Lauréats de Vaison-la-Romaine (1998), il Festival de Chant Choral du Pays Basque (1999), il Festival Agapé de Genève (2000 e 2002), il Festival International de l'Orgue Ancien de Valère a Sion (2000 e 2003), il Festival des Flandres de Bruges (2003), Organum Novum a Bruxelles (2003), il Festival Bach en Combrailles in Auvergne (2003, 2005 e 2006), i Concerts J.S. Bach de Lutry (2003), le Fêtes musicales de Bulle (2004), il Festival Les Voix Sacrées du Monde (2004) La Fondation Gianadda di Martigny (2006), Freunde alter Musik Basel (2006).

Collabora con famosi ensemble strumentali quali La Cetra, Concerto Palatino, Capriccio Basel, Die Freitagsakademie. Le sue esibizioni sono regolarmente trasmesse alla radio.

Con l'etichetta Cascavelle, l'Ensemble Orlando Fribourg ha registrato in prima mondiale le Hieremiae Prophetae Lamentationes di Roland de Lassus, versione a quattro voci (1999), e nel 2001 una monografia consacrata all'opera del compositore svizzero Ludwig Senfl (1486-1542), ricevendo grandi riconoscimenti dalla critica internazionale (precisamente 10 Repertorio e 5 Diapason). La registrazione più recente è consacrata ai Vêpres à la Vierge di Monteverdi e Grandi. L'Ensemble ha registrato il Cantique des cantiques che dovrebbe essere disponibile prossimamente.

Grex Vocalis

Grex Vocalis è nato nel 1971. Il suo repertorio spazia dal Rinascimento alla musica norvegese contemporanea.

Il coro ha ricevuto il "Grammy" norvegese per due dei suoi tredici album e ha vinto primi premi in concorsi nazionali ed internazionali: Arezzo, Gorizia, Tolosa Marktoberdorf.

Nel 1999 il Grex Vocalis si è aggiudicato "Il Gran Premio Città di Arezzo" come miglior coro del concorso di quell'anno.

Nel 2003 il Grex Vocalis è arrivato in finale al concorso della BBC "Let the Peoples Sing".

Nel corso degli anni, il Grex Vocalis ha commissionato ed eseguito opere prime di vari compositori norvegesi, ma ha anche eseguito importanti opere barocche, come il Messia di Händel, l'Oratorio di Natale di Bach, In convertendo e Quam dilecta di Rameau, il Te Deum di Charpentier, il Te Deum di Lully, il Te Deum di Delalande, con orchestra e solisti.

La prima registrazione norvegese del Messia di Händel è uscita nel 1997 con il Grex Vocalis e la Oslo Baroque Orchestra.

Gli ultimi tre CD del Grex Vocalis, "Crux" con musica norvegese del XX secolo, "Liberté" con brani di Francis Poulenc e "Magnum Mysterium" hanno riscosso grande successo sia in patria che all'estero.

Il Grex Vocalis è stato fondato da Carl Høgset, che tuttora lo dirige.

I Piccoli Cantori delle Colline di Brianza

Il Coro "I Piccoli Cantori delle Colline di Brianza" nasce nel 1996 ed è costituito da circa quindici coristi di età compresa fra gli otto e i quindici anni. Ha ottenuto vittorie in numerosi Concorsi corali nazionali ed internazionali ed esegue brani che spaziano dal Medioevo a composizioni sacre e profane di autori del Novecento e Contemporanei. Dal curriculum si segnala:

--1° Premio al 33° e 38° Concorso corale nazionale di Vittorio Veneto 1998 e 2003

--3° Premio al 47° Concorso polifonico internazionale G. D'Arezzo 1999

--1° Premio al Concorso di Interpretazione Musicale "Lario in Musica" - Varenna 2000

--Premio Speciale al Concorso corale internazionale "R. Helfer" - Malè (Trento) 2000

--Fascia Oro al 23° Concorso corale nazionale "F. Gaffurio" di Quartiano 2005

--Fascia Oro al 9° Concorso corale internazionale di Riva del Garda 2006.

Si è esibito in Italia e all'estero in numerosi ed apprezzati concerti di musica sacra e profana; collabora con diverse formazioni orchestrali in formazione riunita con l'Ensemble Giovanile Femminile Fonte Gaia ed il Gruppo Corale Licabella di Rovagnate.

Ha inciso diversi CD nel 1997 - 2000 - 2003 - 2005 ed è stato inserito in qualità di vincitore del Concorso di Vittorio Veneto 2003 nel cd "Cantari" edito nel 2006).

In ottobre 2006 si è esibito al Teatro Alla Scala di Milano nell'ambito della manifestazione "Vivacipertalenti" di cui è stata ideatrice e madrina Elisabetta Armiato, prima ballerina Interprete del Teatro Alla Scala di Milano. Il Coro è stato fondato ed è tuttora diretto da Flora Anna Spreafico.

Flora Anna Spreafico ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Milano, diplomandosi in Musica corale e direzione di coro, dove ha anche studiato Composizione con G. Colardo, S. Bo e N. Castiglioni.

Con i cori da lei fondati e diretti si è esibita in Italia, Svizzera e Polonia ed ha conquistato numerosi premi tra cui: premio per la miglior direzione al 9° Concorso corale Internazionale di Riva del Garda 2006 e premio per la miglior interpretazione corale al 31° Concorso corale nazionale di Vittorio Veneto 1996.

Ha partecipato a importanti manifestazioni quali il Festival Lodoviciano di Viadana, Perosiano di Tortona, Corale europeo G. Zelioli di Lecco, Perugia Choir Festival, Rassegna Internazionale di Musica Sacra "Virgo Lauretana" di Loreto e nell'ottobre 2006 si è esibita al Teatro alla Scala di Milano nell'ambito della manifestazione "Vivacipertalenti". È direttore artistico dell'Ass. Musicale Licabella di Rovagnate e membro della Commissione artistica dell'Usci Lombardia, viene spesso invitata a far parte di Commissioni d'ascolto in rassegne e concorsi corali nazionali.

Fondazione Mariele Ventre - Largo Mariele Ventre, 3 - 40125 Bologna, Italia - tel.: 051 4299009 - cell.: 334 9137316 - fax: 051 4294083 - e-mail: fondazione@marieleventre.it - Codice Fiscale: 91156460379 - P. IVA: 01925091207